Advertisement

Assunzioni nel legno arredo per tecnici e designer:

Assunzioni anche nel settore legno arredo per tecnici e designer è quanto si legge nell’articolo apparso oggi sul Sole 24 Ore (a cura di Marta Casadei, titolo: “Nel legno – arredo aumenta la richiesta di tecnici e designers. Pmi alla sfida del digitale: servono esperti di web e di social network”) nella rubrica “Lavoro e Carriere”.

Ma vediamo nello specifico cosa dice l’articolo in questione.

«Il settore arredamento e design, in termini di mercato del lavoro, è protagonista di un’inversione di tendenza sia per quanto riguarda le figure tecniche legate alla progettazione e alla produzione sia per quelle in ambito retail. Da qui a fine anno, oltretutto, prevediamo un aumento della richiesta». È uno scenario positivo quello descritto da Nicola Rossi, country manager di Monster Italia, piattaforma online dedicata al mondo del lavoro che si propone come punto di incontro tra domanda e offerta.

In questo momento il portale conta circa 600 offerte nel settore casa, arredo e design: le posizioni spaziano dalle figure commerciali – addetti alla vendita, capi reparto, responsabili showroom – a quelle prettamente tecniche, riservate a laureati in architettura, design o ingegneria che vogliano intraprendere una carriera nell’ufficio tecnico di un’azienda, od occuparsi della progettazione o essere inseriti nei reparti ricerca & sviluppo. Non mancano offerte per magazzinieri, operai e montatori. Le posizioni vacanti sono spalmate su tutto il territorio nazionale: a spiccare, però, sono i cosiddetti distretti del mobile e del design. La Lombardia, il cui cuore pulsante quando si parla di arredo e design è la Brianza, assorbe quasi la metà delle offerte su Monster (47%), seguita da Piemonte (15%), Veneto (10%) ed Emilia Romagna (7%).

A trainare il mercato del lavoro in quello che, a conti fatti, è una delle punte di diamante del Made in Italy, sarebbero le esportazioni: «I segnali positivi arrivano anche dai recenti dati di settore sull’export previsto nel 2015 ai livelli pre-crisi» spiega Rossi. Che precisa: «Questo risultato è dovuto sia agli incentivi sul settore sia alla capacità di molte imprese di innovare e guardare all’estero che ha determinato un aumento della richiesta di personale sempre più qualificato». Ad aumentare la competitività dei singoli candidati sarà «la conoscenza di normative tecniche di altri Paesi o della lingua straniera». Che l’export sia il grande motore della crescita economica del settore è fuor di dubbio. Il macrosistema legno-arredo ha chiuso il 2014 in calo sul 2013 – il fatturato alla produzione è sceso del 2,7% a 26,7 miliardi – ma ha registrato comunque un aumento dell’export pari al 2,9%. Secondo il consuntivo del Centro studi Federlegno Arredo, a fine anno le esportazioni di settore dovrebbero crescere del 5% portando il macrosistema a chiudere l’anno con ricavi a +1,5%. Questo miglioramento dovrebbe riflettersi anche sull’occupazione: il calo degli addetti al settore registrato nel 2014 (-1%) dovrebbe ridursi al -0,1% in questo 2015.

Le aziende italiane dell’arredamento – per la maggior parte piccole e medie: secondo il Design market monitor di Altagamma e Bain&Co hanno un fatturato medio di 45 milioni contro una media mondiale di 80 milioni di euro – stanno cavalcando ciascuna a modo proprio l’onda della crescita estera. Ma non solo: «Una delle sfide che ci troviamo a dover affrontare è quella del digitale, un segmento fondamentale sia sul piano della comunicazione sia su quello delle vendite – spiega Marco Piscitelli, general manager sales & marketing di Molteni Group». Il gruppo brianzolo, cui fanno capo i marchi Molteni&C, Dada, Citterio e Unifor e che ha 850 dipendenti, è concentrato sulla ricerca di «personale giovane, da inserire nel digital marketing: il personale deve capace di affiancare ai canali tradizionalmente utilizzati dal marchio anche il web e i social network». Parallelamente il Gruppo Molteni guarda a giovani architetti che sappiano lavorare su progetti contract, un canale in rapido sviluppo: «Devono saper parlare almeno due lingue straniere ed essere in grado di interfacciarsi con clienti internazionali».

Ecco i 600 posti disponibili nelle aziende dell’arredo raccolti nel database di Monster.it

 

iGUZZINI ILLUMINAZIONE ITALIA

Posizioni aperte: 14

L’azienda di illuminazione, fondata nel 1959, ha chiuso il 2014 con un fatturato di 205 milioni di euro e nei primi sei mesi del 2015 ha assunto 54 persone di cui 23 impiegati nella produzione presso l’headquarter di Recanati.

Figure cercate: Le posizioni aperte spaziano dal commerciale ai progettisti illuminotecnici fino agli ingegneri elettronici.

Sede: Recanati

Contratto: a tempo indeterminato

RIMADESIO

Posizioni aperte: 2

Realtà brianzola specializzata nella produzione di arredamento, Rimadesio ha chiuso il 2014 con un fatturato di 31,5 milioni di euro. Nel 2009 contava 98 dipendenti, oggi sono 121 (+23,5%).
Figure cercate: Nel 2015 ha già assunto sei persone, di cui tre sotto i 28 anni e ricerca attualmente un project manager per il settore contract Italia ed estero e un assistant store manager.
Sedi: Lombardia

Contratto: a tempo indeterminato

POLTRONE E SOFA’

Posizioni aperte: 37

L’azienda forlivese è leader nella distribuzione specializzata di divani e poltrone realizzati esclusivamente nel distretto di Forlì/Faenza e in Puglia.

Figure cercate: personale impiegatizio da inserire in uffici tecnici, logistici e post vendita , ma anche addetti alle vendite e arredatori per i propri store in tutta Italia. Allo staff di vendita viene offerto anche un percorso di formazione.

Sedi: Villanova di Forlì (Fc), Taranto, Modena, Corsico (Mi), Osimo, Savona, Bassano del Grappa (Vi), Padova

LUXURY LIVING

Posizioni aperte: 20+

Fondato negli anni 70 da Alberto Vignatelli, il Gruppo è specializzato nella produzione e nella distribuzione di arredi di lusso. Ha in licenza le collezioni casa di Fendi, Trussardi, Bentley, Kagan Ny e produce la propria linea Heritage.

Figure cercate: Ricerca maestranze e artigiani specializzati nelle lavorazioni tipiche del savoir-faire italiano, designer e ingegneri area ricerca e sviluppo, account e responsabili commerciali
Sedi: Italia ed estero

Contratti: tirocini per i giovani e contratti diversi in base alla seniority e alle skill personali

MOLTENI GROUP

Posizioni aperte: 8

Il Gruppo brianzolo, cui fanno capo Molteni&C, Dada e Unifor e Citterio, nel 2015 compie 80 anni. A trainare i conti del gruppo brianzolo sono i mercati stranieri, tra cui Usa, Medioriente e Far East.

Figure cercate: addetti per i settori Pr & communication, digital marketing, visual merchandising, project management, R&D.

Sedi: Giussano (Mb), Mesero (Mi)

Contratto: diverse le formule contrattuali applicate che spaziano dallo stage al tempo determinato, fino al tempo indeterminato

M2 ITALIAN DESIGN FURNITURE

Posizioni aperte: 80

Nato dalla sinergia di imprese tra cui Innovatec e Studio Associato Preger, il progetto M2 punta a cambiare le regole della distribuzione nel settore design-arredo. Il primo punto vendita, ampio circa 10mila metri quadrati, sarà aperto nella prima metà del 2016 a Castel Romano, alle porte di Roma, e ospiterà i prodotti di circa 130 marchi.
Figure cercate: Le posizioni spaziano dai sales assistant agli area manager.

Sedi: Castel Romano (Rm)

Contratto: part time/full time; a tempo determinato/a tempo indeterminato

IKEA

Posizioni aperte: 10+

Figure cercate: addetti alla vendita, relazioni con i clienti, addetti alla ristorazione. Sul sito è possibile anche avanzare candidature spontanee. L’azienda ha lanciato quest’anno il progetto Ikea Tomorrow People che prevede la formazione e l’inserimento di 250 figure professionali entro il 2017.

Sedi: Brescia, Bologna, Carugate, Torino, Padova, Roma, Villesse, Catania, Pisa
Contratti: part time/full time, a tempo determinato/indeterminato

MONDO CONVENIENZA

Posizioni aperte: 42+

L’azienda, fondata nel 1985, è presente in tutta Italia con 30 punti vendita concentrati in particolar modo nel Lazio, regione dalla quale è partito il progetto Mondo Convenienza, e in Lombardia.
Figure cercate: addetti alla vendita, graphic designer, geometri per l’ufficio misure, progettisti d’interni, magazzinieri.

Sedi: L’Aquila, Marcianise (Ce), Milano, Brescia, Catania, Pisa, Pavia, Torino.
Contratti: part time/full time; collaborazione a partita Iva, a tempo determinato

LAMINAM

Posizioni aperte: 20

L’azienda produce lastre ceramiche di grande superficie e minimo spessore, applicabili sia nel settore architettura e rivestimenti sia in quello dell’arredo e delle tecnologie
Figure cercate: addetti bilingue italiano/inglese (richiesto anche russo per le posizioni aperte su Mosca) nelle aree sales, marketing, produzione, controllo qualità, amministrazione, finanza e controllo.

Sedi: Modena, Mosca

Contratti: tempo indeterminato, temporaneo e stage

Commenti

commenti

Advertisement

Powered by Facebook Comments

Advertisement