Advertisement

Dimissioni telematiche, aggiornamento faq del 15 luglio:

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato un nuovo aggiornamento delle faq sulle dimissioni telematiche, pubblicando sul proprio sito istituzionale, lo scorso 15 luglio, altre risposte in materia e cioè la n. 46 e la n. 47 (v. anche la miniguida sulle istruzioni per la procedura telematica).

In particolare il Ministero ha fornito le risposte ai seguenti quesiti:

  1. Prima di accedere alla compilazione del modello telematico il sistema richiede se il rapporto di lavoro oggetto delle dimissioni o della risoluzione consensuale sia stato instaurato prima o dopo il 2008. In quest’ultimo caso vengono recuperati alcuni dati presenti nella comunicazione obbligatoria di instaurazione del rapporto di lavoro. Qualora non vi siano comunicazioni obbligatorie relative al rapporto di lavoro come si deve operare?

In questo caso è possibile selezionare  l’opzione “Prima del 2008” e compilare manualmente i campi del modello telematico, senza indicare la data di inizio del rapporto di lavoro che non è un campo obbligatorio.

  1. Il recesso dell’apprendista al termine del periodo di apprendistato di cui all’articolo 42, comma 4, del decreto legislativo 81/2015 si deve manifestare attraverso la procedura telematica dell’articolo 26 del Decreto Legislativo 151/2015?

Sì, il recesso dell’apprendista si deve manifestare attraverso la procedura telematica, in quanto si tratta di un rapporto di lavoro subordinato, il quale, ove le parti non recedano dal medesimo, “prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato”, così come espressamente stabilito dall’art. 42, quarto comma, del Decreto Legislativo 81/2015.

Advertisement

Per avere un quadro completo della procedura sulle dimissioni telematiche consultare anche i seguenti documenti, cliccando sui rispettivi link:

(Fonte: Ministero del Lavoro)

 

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement