Advertisement

Aggiornamento tassi cessione quinto

L’INPS, con il Messaggio n. 5765 del 2 luglio 2014, ha reso noti i nuovi tassi effettivi globali medi (TEGM) indicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore dal 1° luglio al 30 settembre 2014.

Il valore dei tassi applicati dalle banche e dagli intermediari finanziari, determinati ai sensi dell’art 2, comma 1, della legge n. 108 del 1996 recante disposizioni in materia di usura, viene applicato ai prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione.

Stabilisce infatti il citato art. 2, comma 1, della L.n. 108/1996 quanto segue:

Advertisement

Il Ministero del Tesoro, sentiti la Banca d’Italia e l’Ufficio Italiano dei cambi, rileva trimestralmente il tasso effettivo globale medio, comprensivo di commissioni, di remunerazioni a qualsiasi titolo e spese, escluse quelle per imposte e tasse, riferito ad anno, degli interessi praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari iscritti negli elenchi tenuti dall’Ufficio italiano dei cambi e dalla Banca d’Italia ai sensi degli articoli 106 e 106 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, nel corso del trimestre precedente per operazioni della stessa natura. I valori medi derivanti da tale rilevazione, corretti in ragione delle eventuali variazioni del tasso ufficiale di sconto successive al trimestre di riferimento, sono pubblicati senza ritardo nella Gazzetta Ufficiale“.

Nello specifico il valore dei tassi applicati nel periodo sopra indicato (1° luglio – 30 settembre 2014), sono i seguenti:

Classi di importo in euro: Tassi medi Tassi soglia usura
fino a 5.000,00 12,19 19,2375
oltre 5.000,00 11,69 18,6125

Ne consegue che, si legge ancora nel Messaggio n. 5765/2014, i tassi sogli TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quindo della pensione di cui all’articolo 10 della convenzione INPS, approvata con determina n. 76 del 5 aprile 2013, finalizzata alla concessione dei prodotti di finanziamento a pensionati, variano come segue:

TASSI SOGLIA CONVENZIONALI PER CLASSE DI ETA’ DEL PENSIONATO E CLASSE DI IMPORTO DEL PRESTITO
Classi di età del pensionato (*) Fino a 5.000 euro Oltre 5.000 euro
fino a 59 anni  9,08  9,17
60-69 10,68 10,77
70-79 13,28 13,37

(*) Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età si intende a fine piano.
Tali modifiche saranno operativa con decorrenza 1° luglio 2014 (Fonte: INPS)

Allegato: Messaggio INPS n. 5765 del 2 luglio 2014

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement