Advertisement

Servizi web per aziende e professionisti gestione TFR:

L’INPS, con il Messaggio n. 2800 del 2016 sul rilascio dei nuovi servizi web per aziende e professionisti gestione TFR a pagamento diretto, ha informato gli interessati circa le nuove funzionalità del sistema.

Al riguardo si legge quanto segue nel Messaggio n. 2800/2016.

Si comunica che l’Istituto, nell’ambito della semplificazione dei rapporti con gli utenti, ha implementato i servizi WEB rivolti alle aziende ed ai professionisti con nuove funzionalità che consentono l’inoltro telematico, anche contestuale, delle domande/dichiarazioni inerenti al pagamento del TFR ai lavoratori.

A partire dal 1 agosto p.v. sul sito www.inps.it sarà disponibile una nuova funzionalità per l’inoltro, anche contestuale, delle seguenti domande e dichiarazioni:

Advertisement
  • pagamento diretto del Fondo di Tesoreria (mod. FTES01 e FTES02);
  • pagamento diretto della quota di TFR maturata durante l’ultimo periodo di CIGS (mod. SR41);
  • dichiarazione del responsabile della procedura concorsuale necessaria ai fini dell’intervento dei Fondi di garanzia (mod. SR52 e SR95).

Il servizio, raggiungibile seguendo il percorso “Servizi on line – accedi ai servizi – per tipologia di utente – aziende, consulenti e professionisti – TFR: pagamento diretto Fondo Tesoreria, pagamento diretto quota maturata in CIGS, dichiarazione del responsabile procedura concorsuale Fondi Garanzia”, sostituirà l’attuale “domande fondo Tesoreria”.

In questo modo le informazioni comuni alle diverse prestazioni potranno essere rese una sola volta. Il servizio può essere utilizzato anche per inoltrare le richieste singolarmente.

Al fine di semplificare l’invio delle domande e dichiarazioni che riguardano aziende con un numero elevato di lavoratori, le informazioni possono essere trasmesse all’Istituto tramite file XML a mezzo protocollo FTP.

Le istruzioni per la compilazione e l’invio del file sono allegate al presente messaggio e disponibili sul sito istituzionale.

A partire dal 1 agosto p.v. l’applicazione internet “Invio richieste Pag. Dir. SR41” disponibile nella pagina “CIG e Fondi di solidarietà” dei servizi per aziende e consulenti, non consentirà più di trasmettere i dati relativi al TFR. A partire dalla medesima data anche il mod. SR41 cartaceo non sarà più utilizzabile per la comunicazione dei dati relativi al pagamento delle quote di TFR maturate durante il periodo di fruizione del trattamento di integrazione salariale straordinaria.

La dichiarazione del responsabile della procedura concorsuale ai fini dell’intervento dei Fondi di garanzia, potrà continuare ad essere trasmessa su supporto cartaceo utilizzando i mod. SR52 e SR95.

Si vedano anche: Allegato n. 1 e Allegato n. 2 alla Circolare n. 2800 del 2016 disponibili cliccando sui link.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement