Advertisement

Fideiussione bancaria pubblicato nuovo modello:

L’INPS, con il Messaggio n. 216 del 2016 rende nota la pubblicazione del nuovo modello di fideiussione bancaria relativamente alla questione per l’accesso alla prestazione di esodo a favore dei lavoratori prossimi a pensione di cui alla L.n. 92 del 2012 (art. 4, commi da 1 a 7 – ter).

Al riguardo si legge quanto segue nel Messaggio n. 216/2016.

Con le circolari n. 119/2013, n. 63/2014 e n. 90/2014 sono state fornite indicazioni per l’accesso alla prestazione di esodo a favore dei lavoratori prossimi a pensione, previsto dall’articolo 4, commi da 1 a 7-ter, della legge n. 92/2012.

L’art. 4, comma 1, della legge 28 giugno 2012, n. 92 ( legge n. 92/2012) prevede che, nei casi di eccedenza di personale, possano intervenire accordi tra datori di lavoro che impieghino mediamente più di quindici dipendenti e le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello aziendale volti ad incentivare l’esodo dei lavoratori più anziani.

Advertisement

Il medesimo art. 4, comma 3, stabilisce che, allo scopo di dare efficacia al citato accordo, il datore di lavoro interessato presenta apposita domanda all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS), accompagnata da una fideiussione bancaria a garanzia della solvibilità degli obblighi assunti dal medesimo datore di lavoro mediante l’accordo, comportanti il versamento all’INPS della provvista necessaria affinché quest’ultimo:

  • corrisponda ai lavoratori interessati un importo pari al trattamento di pensione che spetterebbe loro in base alle regole vigenti;
  • accrediti a favore dei medesimi lavoratori la contribuzione correlata dovuta fino al raggiungimento dei requisiti minimi per il pensionamento;

La legge citata prevede che per accedere alla suddetta prestazione, come sopra si è detto, il datore di lavoro presenti all’Istituto una fideiussione bancaria a garanzia dell’adempimento degli obblighi assunti nei confronti dell’Istituto medesimo, aventi ad oggetto il versamento anticipato della provvista per la prestazione e per la contribuzione figurativa correlata.

Con il messaggio n. 216/2016 viene sostituito il precedente schema di contratto di fideiussione bancaria – che era stato reso noto  con messaggio n. 20538 del 13/12/2013 – per l’accesso alla prestazione che, a far data dalla pubblicazione del medesimo, dovrà essere redatto esclusivamente secondo lo schema di cui all’Allegato n. 1.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments