Advertisement

Accordo di sicurezza sociale tra Repubblica Italiana e Governo del Canada:

Entra oggi in vigore (7.7.2015) la Legge n. 93 del 16 giugno 2015 (G.U. n. 154/2015) che ratifica e dà esecuzione all’Accordo di sicurezza sociale tra Repubblica Italiana e Governo del Canada.

L’Accordo tra i due Stati viene applicato in Italia relativamente alla:

  • legislazione concernente l’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti per i lavoratori dipendenti e le relative gestioni speciali per i lavoratori autonomi;
  • legislazione concernente i regimi speciali per determinate categorie di lavoratori, in quanto relativi ai rischi coperti dalla legislazione di cui al precedente punto;
  • legislazione concernente l’assicurazione obbligatoria contro la tubercolosi;
  • legislazione concernente le prestazioni familiari per i titolari di pensione;

mentre per quanto concerne il Canada alla:

Advertisement
  • Old Age Security Act e ai relativi regolamenti;
  • Regime pensionistico del Canada e ai relativi regolamenti.

Inoltre il suddetto Accordo viene applicato in generale alle persone che sono o sono state soggette alla legislazione del Canada o dell’Italia, nonché ai loro familiari e superstiti, secondo quanto specificato dalla legislazione applicabile dell’una o dell’altra Parte.

I lavoratori interessati sono, tra gli altri, quelli che hanno svolto o svolgono le seguenti attività:

  • Personale occupato sulle piattaforme continentali;
  • Impiego a bordo di navi e di aeromobili;
  • Pubblici dipendenti.

L’Accordo disciplina le prestazioni relative al Regime pensionistico italiano e canadese, ivi compresa la quantificazione del periodo minimo per aver diritto alle prestazioni pensionistiche.

Vengono inoltre definite le prestazioni pensionistiche sia ai sensi della legislazione candese e italiana.

Infine l’Accordo contiene norme su: Intese amministrative tra i due Paesi, lo Scambio di informazioni e assistenza reciproca, gli Accertamenti sanitari, l’Esenzione o riduzione di tasse, imposte oneri, la Lingua di comunicazione, la Presentazione delle domande, istanze e ricorsi, il Pagamento delle prestazioni, la Risoluzione delle controversie, le Intese con le Province del Canada, ecc.

(Fonte: Gazzetta Ufficiale)

 

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement