Advertisement

Chiarimenti INPS su NASpI:

L’INPS, con la Circolare n. 94 del 12 maggio 2015, ha fornito chiarimenti agli interessati sulla NASpI – Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego di cui al D.Lgs. n. 22 del 4 marzo 2015 contenente “Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183”.

La Circolare n. 94/2015 premette innanzi tutto che il D.Lgs. n. 22/2015, come sopra indicato (pubblicato nella G.U. n. 54 del 6 marzo 2015), ha dettato nuove norme in materia di ammortizzatori sociali, in conformità con l’art. 38, secondo comma, della Costituzione, il quale sancisce il diritto dei lavoratori a forme di tutela contro la disoccupazione.

In particolare, l’art. 1 del suddetto decreto istituisce, a decorrere dal 1° maggio 2015 – presso la Gestione prestazioni temporanee ai lavoratori dipendenti di cui all’art. 24 della legge 9 marzo 1989, n. 88 e nell’ambito dell’Assicurazione Sociale per l’Impiego di cui all’articolo 2 della legge 28 giugno 2012 n. 92 – una indennità mensile di disoccupazione denominata Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego  (NASpI), avente la funzione di fornire una tutela di sostegno al reddito ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione.

Advertisement

La NASpI sostituisce le indennità di disoccupazione ASpI e mini ASpI introdotte dall’art. 2 della legge n. 92 del 2012, con riferimento agli eventi di disoccupazione verificatisi dal 1° maggio 2015.

L’INPS precisa che per evento di disoccupazione si intende l’evento di cessazione dal lavoro che ha comportato lo stato di disoccupazione.

Detto ciò, la Circolare n. 94/2015 passa ad elencare e fornisce chiarimenti sui seguenti argomenti: la “Disciplina della NASpI”; i “Destinatari”, i “Requisiti”, il “Calcolo e misura”, la “Misura per i soci lavoratori e personale artistico assicurati dal 1° gennaio 2013”, la “Durata della prestazione”, la “Presentazione della domanda”, la “Decorrenza della prestazione”, la “Condizionalità”, l’”Incentivo all’autoimprenditorialità”, la “Nuova attività lavorativa in corso di prestazione”, il “Nuovo rapporto di lavoro subordinato”, il “Lavoro autonomo”, la “Comunicazione dei redditi presunti in occasione di nuovo anno. Svolgimento di più attività lavorative in concomitanza di percezione della NASpI”, la “Decadenza dalla prestazione”, il “Trattamento degli eventi di disoccupazione intervenuti prima del 1° maggio 2015”, le “Prestazioni accessorie”, le “Istruzioni procedurali”, il “Regime fiscale”, le “Istruzioni contabili”, i “Ricorsi”, gli “Istituti in vigore/Rinvio”.

Si invitano pertanto tutti coloro che sono interessati all’argomento di visionare la Circolare n. 94/2015 e all’Allegato n. 1 allegati al presente articolo.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement