Advertisement

Pubblicato il Bando per il Bonus Bebè 2015:

L’INPS, con comunicato stampa del 23 aprile 2015, ha reso noto agli interessati che è stato pubblicato sul sito istituzionale il Bando di concorso per l’assegnazione di 800 contributi di importo pari a Euro 500,00 ciascuno, a sostegno delle famiglie che abbiano avuto un bambino nato nel 2014.

Il beneficio è riservato ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40 %, di cui dall’art. 3 della Legge n. 208 del 27 marzo 1952.

Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è il 31 luglio 2015.

Advertisement

Il Bando per il Bonus Bebè 2015, come sopra si è detto, è riservato ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A., sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40%) di cui all’art. 3, L.n. 208/1952) da erogarsi in favore dei bambini nati nell’anno 2014.

Il beneficio verrà erogato direttamente al richiedente, a tal fine è importante che nello schema di domanda siano correttamente indicate in stampatello ed in modo leggibile le coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale si desidera riceve l’accredito del bonus in oggetto (importante: non è possibile indicare coordinate di libretto postale ma solo di conto corrente. Il conto corrente deve essere necessariamente intestato al richiedente).

La graduatoria sarà definita su valori crescenti di indicatore ISEE, come da attestazione relativa al nucleo familiare del concorrente, valida alla data di scadenza del presente bando.

Si concederà un solo beneficio per ogni nucleo familiare.

Tuttavia, in caso di parto plurimo dovrà comunque essere redatta una domanda per ciascun bambino ed in tal caso, la concessione dell’ulteriore bonus sarà comunque subordinata alla disponibilità economica restante.

Importante: Il presente Bonus non è cumulabile con altri incentivi, sovvenzioni o qualunque altra forma di sostegno statale alle nascite.

La Domanda dovrà essere presentata – come sopra si è detto – entro il 31 luglio 2015 a mezzo di raccomandata o assicura convenzionale A.R. corredate della documentazione prescritta alla INPS, presso l’indirizzo che risulta nel Bando stesso.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement