Advertisement

Presentazione domande lavori particolarmente faticosi: 

L’INPS, con il Messaggio n. 9963 del 30 dicembre 2014, ha informato l’utenza che le domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti dovrà avvenire entro il prossimo 1° marzo 2015 per i lavoratori che maturano i requisiti agevolati per l’accesso al trattamento pensionistico dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 (D.Lgs. n. 67/2011, come modificato dalla L.n. 214/2011).

In particolare, si legge nel Messaggio n. 9963/2014, le categorie di lavoratori destinatari del beneficio in parola (lavoratori addetti alla c.d. linea catena; conducenti di veicoli adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo), che maturano i requisiti nel 2015, possono conseguire il trattamento pensionistico ove in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 35 anni e, se lavoratori dipendenti, di un’età minima di 61 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 97,3, se lavoratori autonomi, di un’età minima di 62 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 98,3. Gli stessi requisiti valgono anche per i lavoratori notturni occupati per un numero di giorni lavorativi pari o superiori a 78 all’anno. Invece peri lavoratori occupati per un numero di giorni lavorativi da 64 a 71, che maturano i requisiti nel 2015, possono conseguire il trattamento pensionistico ove in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 35 anni e, se lavoratori dipendenti, di un’età minima di 63 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 99,3, se lavoratori autonomi, di un’età minima di 64 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 100,3. Infine, per i lavoratori occupati per un numero di giorni lavorativi da 72 a 77 all’anno, che maturano i requisiti nel 2015, possono conseguire il trattamento pensionistico ove in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 35 anni e, se lavoratori dipendenti, di un’età minima di 62 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 98,3, se lavoratori autonomi, di un’età minima di 63 anni e 3 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 99,3.

Per le restanti informazioni si rimanda al contenuto del Messaggio n. 9963/2014, allegato al presente articolo.

Advertisement

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement