Advertisement

Jobs Act e incentivi assunzioni:

Il Jobs Act andrà a riordinare anche la normativa legata agli incentivi per le assunzioni, pertanto sono previsti:

  • un consistente sgravio contributivo per chi assume entro la fine del prossimo anno (dicembre 2015);
  • un bonus per l’inserimento in azienda di giovani al di sotto dei 29 anni, da fruire entro il mese di giugno 2015 (bonus giovani: risparmio di circa 650 euro al mese per l’assunzione di giovani senza impiego da almeno sei mesi o senza diploma di scuola superiore; la durata è di 18 mesi per le assunzioni a tempo indeterminato e 12 mesi per le stabilizzazioni di contratti a termine);
  • verranno eliminati invece il bonus per i disoccupati di lungo periodo (a fine anno) e quello per l’assunzione di lavoratori in mobilità (ma c’è ancora un po’ di tempo, la sua fine è infatti prevista per il 2016).

Per quanto riguarda il bonus assunzioni, lo sgravio contributivo può arrivare fino a 8.060 euro per tre anni e a condizione:

  • che l’assunzione avvenga nell’anno 2015;
  • e che il personale assunto non debba aver lavorato nei sei mesi precedenti (l’assunzione in questione), con un contratto a tempo indeterminato;
  • viene inoltre esclusa la cumulabilità del suddetto incentivo con altri incentivi, come quelli previsti per l’assunzione degli apprendisti.

Molto conveniente dal punto di vista economico (sgravi contributivi e risparmi sulla retribuzione) resterà l’assunzione con contratto di apprendistato, ma vi saranno delle novità e oneri in più in merito al piano formativo.

Advertisement

Alle aziende inoltre sarà concesso uno sconto sull’IRAP (previsto dalla legge di stabilità 2015) che influirà però sulle dichiarazioni e versamenti del 2015 e che comporterà la deducibilità dall’imposta dal costo del lavoro.

Purtroppo l’eliminazione dal 2016 degli incentivi per l’assunzione di disoccupati di lungo termine, porterà con sé il rischio che questi lavoratori “svantaggiati” non siano più “appetibili” per le aziende con tutte le conseguenze del caso.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement