Advertisement

Assunzioni congiunte in agricoltura:

La Direzione Generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica e della comunicazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con il Decreto Direttoriale n. 85 del 28 novembre 2014, ha deliberato quanto segue, circa le modalità operative per la comunicazione delle “assunzioni congiunte in agricoltura”:

  1. Le comunicazioni di cui al Decreto del Ministro del Lavoro del 27 marzo 2014 vanno effettuate attraverso la compilazione del modulo “UniLav-assunzionicongiunte”, di cui all’allegato A che costituisce parte integrante del presente decreto.
  2. Il modulo “UniLav-assunzionicongiunte”, è reso disponibile attraverso il portale “Cliclavoro” (www.cliclavoro.gov.it).
  3. Con circolare congiunta della Direzione Generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica e della comunicazione e della direzione generale per l’attività ispettiva verranno fornite indicazioni operative sulla compilazione e trasmissione, in attuazione di quanto previsto all’articolo 4 del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali 27 marzo 2013.
  4. Con successivo decreto direttoriale il modello di cui all’allegato potrà essere modificato e/o sostituito al fine di corrispondere a sopravvenute esigenze di carattere informativo o semplificativo.
  5. Il presente decreto entra in vigore il 7 gennaio 2015.

Ciò significa che a partire dal prossimo 7 gennaio 2015, nella Sezione “Adempimenti” del portale “Cliclavoro”, sarà disponibile una applicazione web “UniLavCongiunto” che consentirà a tutti i soggetti abilitati di comunicare l’instaurazione e/o la cessazione di un rapporto di lavoro inerente personale assunto per lo svolgimento di attività lavorative presso imprese agricole, assunti da più datori di lavoro (c.d. assunzioni congiunte), oltre alle eventuali modifiche (cioè proroga e trasformazione del rapporto di lavoro). Sarà inoltre possibile effettuare, sempre tramite il suddetto sistema, rettifiche e annullamento di comunicazione effettuate precedentemente.

Attraverso il canale di cooperazione applicativa dell’INPS e delle Regioni, inoltre, tali comunicazioni saranno rese disponibili alla consultazione.

Advertisement

Ulteriori chiarimenti sono anche indicate nella nota prot. 1471 del 4 dicembre 2014.

(Fonte: Ministero del Lavoro)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement