Advertisement

FINALITA’:  tale istanza viene utilizzata da quelle aziende che trovandosi in uno stato di crisi aziendale sono costrette a sospendere le assunzioni di personale appartenente alle categorie protette, così come previsto dall’art. 3, comma 5 della L.n. 68/99.

[inserire luogo e data]

Spettabile

Provincia di [inserire località]

Advertisement

Ufficio Collocamento obbligatorio

 

Oggetto: Istanza di sospensione dell’avviamento del personale inserite nelle categorie protette ex art. 3, comma 5, L.n. 68/99

La sottiscritta Società [inserire nome azienda e codice fiscale], con sede in [inserire sede, indirizzo, telefono, fax], in persona del legale rappresentante p.t. Sig./Sig.ra [inserire nome del legale rappresentante] opertante nel settore [inserire oggetto attività], fa istanza affinchè venga disposta la sospensione dell’avviamento di personale disabile ex art. 3, comma 5, L.n. 68/99 cit.

Tale richiesta è motivata dalle seguenti circostanze: [indicare le circostanze del caso]

Sarà naturalmente cura della Società istante rendere noto tempestivamente al competente Ufficio tutte le circostanze che modificheranno lo stato dei fatti così come sopra esposti.

Si allegano alla presente i seguenti documenti:

[inserire elenco documenti]

[Firma del legale rappresentante p.t.]

  1. TEMPISTICA: tale richiesta va presentata quando con provvedimento amministrativo è stato accertato lo stato di crisi aziendale.

  2. DURATA: la sospensione di norma coincide con la durata dei programmi di intervento posti in essere per risanare l’azienda. Pertanto appena cessa lo stato di crisi il datore di lavoro ha l’obbligo di richiedere l’avviamento di tale categoria di lavoratori entro 60 giorni.

  3. SANZIONI: decorsi i 60 giorni dal sorgere dell’obbligo di assunzione del disabile, qualora il datore si rifiuti di procedere all’assunzione, sarà tenuto al pagamento di una sanzione pecuniaria di €57,17 al giorno per ogni disabile non assunto, oltre all’esclusione dalla partecipazione ai bandi per appalti pubblici.

  4. NORMATIVA: legge n. 68/1999 art. 3, comma 5.

  5. GIURISPRUDENZA: Cass. Sez. Lav. n. 11768/98.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments