Advertisement

Disoccupazione ASpI, miniASpI, NASpI, DIS-COLL, Mobilità e ASDI, le sanzioni INPS: 

L’INPS, con la Circolare n. 224 del 2016, ha fornito istruzioni circa le misure di condizionalità e regime sanzionatorio per i percettori delle prestazioni di disoccupazione ASpI, miniASpI, NASpI, DIS-COLL, Mobilità e ASDI di cui all’art. 21 del Decreto legislativo n. 150 del 2015 come integrato dal D.Lgs. n.185 del 2016 e il calcolo della durata della NASpI per i lavoratori stagionali dei settori “turismo” e “stabilimenti termali” in relazione agli eventi di disoccupazione verificatisi nell’anno 2016, di cui all’art.43 comma 4bis del D.Lgs. n. 148 del 14 settembre 2015, come innovato dal D.Lgs. n. 185 del 2016.

Al riguardo si legge quanto segue nella Premessa alla Circolare 224/2016.

Premessa e quadro normativo

Con il decreto legislativo 24 settembre 2016, n. 185, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 235 del 7 ottobre 2016, il legislatore ha introdotto nuove disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi n. 81 del 15 giugno 2015, e nn. 148, 149, 150 e 151 del 14 settembre 2015, emanati in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183 (cosiddetto jobs act).

Advertisement

In particolare, le disposizioni previste dall’art. 4, comma 1, lett. l) e dall’art. 2, comma 1, lett. e) del citato decreto legislativo n. 185/2016 prevedono rispettivamente:

  • la modifica dell’art. 21 del decreto legislativo n. 150/2015 in materia di misure sanzionatorie connesse alla inosservanza degli impegni assunti nel patto di servizio e degli obblighi di partecipazione alle ulteriori misure di politica attiva proposte dai centri per l’impiego ai soggetti in stato di disoccupazione percettori delle prestazioni ASpI, miniASpI, NASpI, DIS-COLL, Mobilità e ASDI;
  • l’integrazione dell’art. 43 del decreto legislativo n. 148/2015, con l’aggiunta del comma 4 bis, nel quale si prevede un trattamento economico di disoccupazione, derogatorio rispetto alla disciplina ordinaria, a favore dei lavoratori con qualifica di stagionali dei settori produttivi del turismo e degli stabilimenti termali con particolari caratteristiche contributive, esclusivamente per le cessazioni intervenute nell’anno 2016.

Con la presente circolare vengono illustrate le novità normative introdotte dal decreto legislativo 24 settembre 2016, n. 185.

Si rinvia per il resto delle informazioni al testo integrale della Circolare n. 224 del 2016 e al suo allegato (allegato 1), disponibili cliccando sui link.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement