Advertisement

Copertura assicurativa volontariato a fini di utilità sociale:

L’INAIL, con la Circolare n. 15 del 2016, sulla copertura assicurativa dei soggetti coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale; beneficiari di sostegno al reddito; detenuti e internati e migranti richiedenti asilo, ha comunicato le novità introdotte dalla nuova normativa, nonché le istruzioni operative per l’applicazione della relativa disciplina.

In particolare si legge quanto segue nella Premessa alla Circolare n. 15/2016 sulla copertura assicurativa dei soggetti sopra indicati.

L’art. 1, commi 312-316 della Legge del 28 dicembre 2015 n. 208 (Legge di stabilità 2016) ripropone, per gli anni 2016 e 2017, la copertura assicurativa dell’attività di volontariato ai fini di utilità sociale svolta in favore di Comuni o enti locali, con onere a carico di un apposito Fondo istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, già disciplinata, in via sperimentale per gli anni 2014 e 2015, dall’art. 12 del decreto legge del 24 giugno 2014, n. 90 convertito, con modificazioni, dalla legge dell’11 agosto 2014, n.114.

Tale Fondo è destinato a reintegrare l’Istituto dei premi dovuti per i volontari, garantendo una copertura assicurativa nei limiti di uno stanziamento pari a 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016 e 2017.

Advertisement

Il meccanismo di finanziamento e le modalità di attivazione della copertura assicurativa introdotta dalla Legge di stabilità per gli anni 2016 e 2017 sono i medesimi stabiliti in attuazione dell’art. 12 del decreto legge del 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge dell’11 agosto 2014, n.114.

Nelle more dell’adozione del relativo decreto ministeriale, in corso di predisposizione, con la presente circolare, su concorde parere del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, si illustrano le novità introdotte dalla nuova norma, che riguardano l’ambito soggettivo di applicazione della copertura assicurativa dell’attività di volontariato ai fini di utilità sociale e l’estensione della platea dei soggetti promotori, nonché le istruzioni operative per l’applicazione della disciplina in esame.

Si rinvia per il resto delle informazioni al testo della Circolare n. 15 del 2016 consultabile cliccando sul link.

(Fonte: INAIL)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments