Advertisement

Fondo Rotativo Autoimpiego pubblicato Avviso Pubblico:

È stato pubblicato dal Ministero del Lavoro l’Avviso Pubblico relativo al Fondo Rotativo Nazionale destinato alle categorie di soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro definito “Fondo Rotativo Nazionale Selfiemployement” febbraio 2016, relativo altresì al piano Garanzia Giovani.

Il Ministero del Lavoro, in qualità di Autorità di Gestione dei due Programmi Operativi Nazionali “Iniziativa Occupazione Giovani” (PON IOG) e “Sistemi di Politiche Attive per l’Occupazione” (PON SPAO), ha istituito il Fondo Rotativo Nazionale” SELFIEmployement, per l’incentivazione dell’autoimpiego destinato alle categorie di soggetti svantaggiati nel mondo del lavoro. Il Fondo Rotativo Nazionale SELFIEmployement, operante con risorse pubbliche provenienti dai PON IOG e PON SPAO e da PO regionali, finanzia una misura agevolativa che prevede finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma, in favore di iniziative di autoimpiego ed autoimprenditorialità.

Tramite il Finanziamento autoimpiego di cui al “Fondo Rotativo Nazionale Selfiemployement” si intendono raggiungere i seguenti obiettivi:

  • sostenere l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali (lavoro autonomo o attività di impresa o microimpresa o franchising), promosse da giovani NEET attraverso la concessione di finanziamenti agevolati;
  • offrire servizi integrati e mirati, anche attraverso il tutoraggio, per promuovere la realizzazione di progetti per il sostegno e lo sviluppo di specifiche idee imprenditoriali ovvero progetti che favoriscano l’individuazione e la crescita di prospettive occupazionali legate all’autoimpiego.

La pubblicazione dell’Avviso Pubblico si propone il fine di sostenere l’avvio di nuove piccole iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo promosse da NEET, con programmi di spesa inclusi tra 5.000 e 50.000 euro attraverso la concessione di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma.

Advertisement

I finanziamenti agevolati sono così ripartiti:

  1. microcredito, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 5.000 ed i 25.000 euro;
  2. microcredito esteso, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 25.001 ed i 35.000 euro;
  3. piccoli prestiti, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 35.001 ed i 50.000 euro.

Possono accedere alla misura i NEET che alla presentazione della domanda devono;

a) avere compiuto il 18esimo anno di età;

b) non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione;

c) non essere inseriti in tirocini curriculari e/o extracurriculari;

d) essere disoccupati ai sensi dell’articolo 19, comma 1 e successivi, del decreto legislativo 150/2015 del 14 settembre 2015;

e) avere residenza sul territorio nazionale;

f) avere aderito al Programma Garanzia Giovani e concluso il percorso di accompagnamento di cui alla misura 7.1 del PON IOG.

Per tutto il resto delle informazioni si rinvia al testo integrale dell’Avviso Pubblico disponibile sul sito istituzionale del Ministero del Lavoro (www.lavoro.gov.it).

(Fonte: Ministero Lavoro)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement