Advertisement

Retribuzioni contrattuali O.T.D. e O.T.I settore agricolo:

L’INPS, con la Circolare numero 193 del 2015 sulle retribuzioni contrattuali degli O.T.D. e O.T.I. (operai a tempo determinato e indeterminato) del settore agricolo, ha informato gli interessati circa la determinazione delle medie salariali.

Al riguardo si legge quanto segue nella Circolare n. 193/2015.

  1. PREMESSA

Ai sensi della normativa che prevede l’applicazione delle disposizioni di cui all’art.28 del D.P.R. 488/68 e di cui all’art.7 della legge 233/1990 per i soggetti di cui all’art.8 della legge 12 marzo 1968, n.334 (piccoli coloni, compartecipanti familiari e piccoli coltivatori diretti) e per gli iscritti alla gestione coltivatori diretti, coloni e mezzadri, le Sedi devono annualmente procedere alla rilevazione delle retribuzioni medie provinciali per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato, occupati nei vari settori in cui si articola l’attività del comparto agricolo.

Advertisement

La rilevazione deve essere effettuata alla data del 30 ottobre 2015, in conformità alla normativa e alle disposizioni contrattuali, secondo le indicazioni contenute nella circolare n. 190 del 2002.

  1. DIRETTIVE OPERATIVE

Si riconferma che è affidato a ciascuna Direzione Regionale il coordinamento dell’attività di rilevazione dei salari contrattuali di tutte le province, comprese quelle neo istituite, nonché il controllo, sia di calcolo che di merito, dei dati rilevati dalle singole Sedi. Qualora i salari contrattuali delle province di nuova istituzione siano assimilati a quelli di un’altra provincia è necessario precisarlo.

La Direzione Regionale, inoltre, deve verificare che i dati relativi alla contrattazione integrativa regionale del settore idraulico-forestale e di quello cooperativistico siano rilevati, in tutte le province, in maniera uniforme.

Si raccomanda ai Direttori di Sede di dare corso prontamente alle operazioni affinché sia rispettata la programmazione delle ulteriori fasi del processo che si concluderà con la trasmissione delle rilevazioni al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’emanazione del Decreto direttoriale.

Considerato che l’insieme degli adempimenti deve essere portato a termine entro il 2 febbraio 2016, si suggerisce di contattare con immediatezza le Organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro del comparto.

Si rinvia per il resto delle informazioni alla Circolare n. 193/2015 pubblicata unitamente al presente articolo.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement