Advertisement

Fondi interprofessionali per la formazione continua:

L’INPS, con il Messaggio n. 2644 del 16 aprile 2015, ha informato gli interessati circa i Fondi interprofessionali per la formazione continua (ex articolo 118 della legge n. 388/2000 e ss.mm.), nonché sull’istituzione di un nuovo Fondo, le modalità di adesione e le relative istruzioni contabili.

Al riguardo si legge quanto segue nel Messaggio n. 2644/2015.

Con Decreto Direttoriale 54\Segr. D.G.\2015 del 2 marzo 2015 – pubblicato nella sezione “Pubblicità Legale” del sito istituzionale – il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha autorizzato l’operatività di un nuovo “Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua dei dirigenti, dei quadri, dei ricercatori e dei dipendenti delle imprese del comparto commercio-turismo-servizi della piccola e media impresa”, denominato  “Fondo Conoscenza”.

Advertisement

Costituito a seguito di accordo interconfederale sottoscritto tra l’organizzazione datoriale Fenapi (Federazione nazionale autonoma piccoli imprenditori) e quella dei lavoratori CIU (Confederazione Italiana di Unione delle professioni Intellettuali), il Fondo svolgerà le attività di cui all’articolo 118, c. 1 della legge n. 388/2000 e successive modifiche e integrazioni.

Per consentire ai datori di lavoro interessati di aderire al nuovo Fondo, è stato istituito il nuovo codice:

Fondo Codice adesione
FONDOCONOSCENZA FCON

 da valorizzare nell’elemento <Adesione> di <FondoInterprof>, contenuto nell’elemento <DenunciaAziendale> del flusso UniEmens.

Nel richiamare, sulla materia, le disposizioni di prassi (cfr. Circolare n. 107 del 01/10/2009), si ricorda che l’adesione al Fondo prescelto o la sua revoca sono espresse dall’azienda direttamente all’INPS attraverso la denuncia contributiva e producono effetti con decorrenza dal periodo di paga (mese di competenza del flusso UNIEMENS) in cui le scelte vengono effettuate. Si ricorda in particolare che, in caso di cambio di adesione, è indispensabile indicare nel flusso UNIEMENS sia la causale di revoca che quella di adesione. Contrariamente la nuova adesione non sarà accettata.

Istruzioni contabili

Ai fini della rilevazione contabile del contributo previsto dall’art. 25, comma 4, della legge 21 dicembre 1978, n. 845 (0,30%), da destinare al finanziamento del nuovo Fondo paritetico interprofessionale, denominato “FONDOCONOSCENZA”, da parte delle aziende che vi aderiscono, l’INPS istituisce i seguenti nuovi conti nell’ambito della Gestione per la riscossione dei contributi del Fondo di rotazione e della Gestione per il finanziamento integrativo dei progetti speciali (evidenza contabile GTU), movimentabili dalla procedura automatizzata di ripartizione contabile DM:

  • GTU21204 per la rilevazione del contributo ex art. 25, comma 4, della legge n. 845/1978, di pertinenza del “FONDOCONOSCENZA”, riscosso mediante denunce UNIEMENS attive e passive, di competenza degli anni precedenti;
  • GTU21264 per la rilevazione del contributo ex art. 25, comma 4, della legge n. 845/1978, di pertinenza del “FONDOCONOSCENZA”, riscosso mediante denunce UNIEMENS attive e passive, di competenza dell’anno in corso.
  • GTU21243 per la rilevazione del contributo ex art. 25, comma 4, della legge n. 845/1978, di pertinenza del “FONDOCONOSCENZA”, accertato mediante denunce UNIEMENS insolute e DM 10/V  e non riscosso, di competenza degli anni precedenti;
  • GTU21283 per la rilevazione del contributo ex art. 25, comma 4, della legge n. 845/1978, di pertinenza del “FONDOCONOSCENZA”, accertato mediante denunce UNIEMENS insolute e DM 10/V  e non riscosso, di competenza dell’anno in corso.

Infine, nell’Allegato n. 1 sono riportate le variazioni intervenute al piano dei conti.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement