Advertisement

Inps e ammortizzatori sociali in deroga 2014:

L’INPS, con il Messaggio n. 9588 in data 11 dicembre 2014 ha informato l’utenza che in data 4 dicembre 2014 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha emanato il decreto n. 86486, il quale, all’art. 1, assegna ulteriori risorse finanziarie alle Regioni e alle Province autonome, per gli ammortizzatori sociali in deroga pari 503 milioni di euro, a valere sul Fondo Sociale per l’Occupazione e Formazione, di cui all’art. 18, comma 1, lettera a) del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, secondo il piano di riparto riportato nel messaggio n. 9588/2014 cit.

In particolare, si legge ancora nel messaggio dell’Istituto, le risorse assegnate alla Regione Liguria (13.842.380 euro) sono comprensive dell’importo di euro 3 milioni per l’attivazione di un piano straordinario di ammortizzatori sociali in deroga finalizzato alla salvaguardia dei livelli occupazionali delle imprese colpite dall’alluvione.

Per quanto concerne poi la decretazione relativa ad accordi stipulati in data antecedente al 4 agosto 2014, l’INPS ha precisato che sulla base delle indicazioni fornite dal Ministero del Lavoro a ciascuna Regione o Provincia autonoma, potranno essere utilizzate le risorse assegnate in relazione agli accordi stipulati ante 4 agosto 2014. Le Regioni o Province autonome che hanno risorse disponibili potranno completare l’invio all’Istituto, tramite il sistema informativo dei percettori, dei decreti emessi per periodi di competenza 2014, relativi ad accordi stipulati dal 1° gennaio 2014 al 3 agosto 2014, nel rispetto delle risorse finanziarie ad esse assegnate. Le Regioni, invece, che risultano aver superato le risorse disponibili sono state invitate dal Ministero del Lavoro a non emettere più decreti per interventi di ammortizzatori in deroga alla vigente normativa relativi all’anno in corso, in attesa di nuove disposizioni dal medesimo.

Advertisement

Infine, sulla base di quanto previsto dal Ministero del Lavoro, l’INPS è autorizzato ad erogare i trattamenti fino a concorrenza delle risorse finanziarie disponibili per ciascuna Regione e Provincia autonoma.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement