Advertisement

Apprendistato: scadenza contratto e recesso

Questa formula viene utilizzata dai datori di lavoro che occupano apprendisti, al termine del rapporto di lavoro formativo e quando non via sia la trasformazione in rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. L’intenzione di recedere dal contratto deve essere comunicata dal datore di lavoro immediatamente allo scadere del periodo di apprendistato, per evitare l’automatica trasformazione in rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. Il lavoratore ha diritto ad agire contro il licenziamento illegittimo nei termini di legge, a pena di decadenza.

Secono la normativa applicabile al rapporto di apprendistato, il licenziamento anteriore alla scadenza (dell’apprendistato) può verificarsi sono in caso di giusta causa o giustificato motivo, altrimenti è illegittimo e si applicano le sanzioni vigenti in materia di licenziamenti individuali. La comunicazione deve avvenire in forma scritta a pena di inefficacia.

Egr. Sig./Gent.ma sig.ra

Advertisement

[completare]

In data [completare] avrà termine, come Le è noto, il periodo di apprendistato. A mezzo della presente, Le comunichiamo quindi che l’Azienda, secondo quanto previsto dall’art. 19 della L.n. 25/55 e succ.mod. non intende mantenerLa in servizio alle sue dipendenze.

Pertanto a mezzo della presente Le diamo disdetta del rapporto di lavoro con decorrenza dal [completare] e nel rispetto dei termini di preavviso contrattualmente previsti, come stabilito dall’art. 2118 c.c., espressamente richiamato dall’art. 19 cit.

Al termine del rapporto di cui sopra, potrà ritirare le Sue spettanze liquidatorie, compreso il trattamento di fine rapporto, presso i competenti Uffici amministrativi.

Distinti saluti.

[completare con la firma del datore di lavoro]

[completare con la firma del lavoratore per ricevuta]

[completare con luogo e data]

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement