Advertisement

Fascicolo appello da depositare come si prepara

FASCICOLO DI STUDIO

In questo articolo vengono illustrate le modalita’ per preparare il fascicolo di studio da depositare presso la Corte di Appello di Roma, Sezione Lavoro

  • ricorso in appello + 4 copie;

    Advertisement
  • copia autentica “uso appello” della sentenza di primo grado + 4 copie;

  • fascicolo di parte del primo grado del giudizio (cioè quello che si è depositato nel giudizio innanzi al Tribunale Civile di Roma – Sezione Lavoro e che contiene il ricorso e la relativa documentazione);

  • indice (cioè l’elenco degli atti e documenti che vengono prodotti e depositati presso la Corte di Appello);

N.B.:

si spillano al fascicolo

  • l’indice

  • la copia autentica della sentenza di primo grado impugnata;

vanno invece lasciate libere:

  • le 4 copie della sentenza impugnata;

  • il ricorso in appello in originale + le 4 copie;

  • il fascicolo di parte del giudizio di primo grado.

RITIRO FASCICOLO DI PRIMO GRADO:

– si richiede presso l’Archivio della Sezione Lavoro del Tribunale di Roma (viale Giulio Cesare n. 54, passando dall’ingresso ove si trova la sbarra e procedendo subito a sinistra sulla strada in discesa), mediante compilazione dell’apposito modulo (n.b. se non va personalmente l’avvocato costituito nel giudizio di primo grado è necessaria la sua delega, su carta intestata dello Studio, in favore di colui che andrà a ritirarlo).

NOTA DI ISCRIZIONE A RUOLO MEDIANTE MODULO CON IL CODICE A BARRE:

Tale modulo è reperibile sul sito internet del Ministero della Giustizia al seguente indirizzo: www.processotelematico.giustizia.it. Una volta aperta tale pagina, a sinistra dello schermo del vostro pc, troverete una finestra con i menù di navigazione.

A questo punto seguire le seguenti indicazioni:

  • cliccare sulla voce “Download”;

  • attendere l’apertura della pagina;

  • andare fino alla griglia nominata proprio “codice a barre” (a circa metà della pagina);

  • scaricare, cliccandoci sopra, una versione del Modulo codice a barre, compatibile con il sistema operativo del vostro pc (es. Windows Vista, Seven, Linux, ecc.);

  • dopo che si è scaricato il Modello (che è in formato zip) compilarlo inserendo i dati del difensore e i dati del proprio assistito.

ISCRIZIONE DEL RICORSO:

  • si effettua presso Sezione Lavoro della Corte di Appello Civile di Roma (via R. Romei n. 2, entrando subito a sinistra)

ADEMPIMENTI SUCCESSIVI:

(attendere circa 7 giorni dall’iscrizione della causa):

  • presso l’ufficio che si trova non appena si entra nella Corte di Appello a destra, utilizzando il nome delle parti (appellante e appellato) si può chiedere di conoscere il numero di ruolo generale (n.r.g.) assegnato alla causa.

ADEMPIMENTI SUCCESSIVI:

  • occorre effettuare periodicamente controlli al terminale, mediante inserimento del n.r.g. o chiedendo direttamente all’impiegato, per conoscere il nome dei magistrati componenti del Collegio a cui è stata assegnata la causa e la fissazione della data di udienza;

DOPO LA FISSAZIONE DELL’UDIENZA:

  • recarsi presso l’Archivio della Sezione Lavoro della Corte di Appello Civile di Roma;

  • fare copia del decreto di fissazione di udienza;

  • allegarlo ad una copia del ricorso in appello da notificare alla controparte;

  • farsi apporre dal cancellerie i timbri di congiunzione su ogni pagina del ricorso e anche il timbro di “copia conforme all’originale“;

  • redigere in calce al ricorso la relata di notifica, a titolo esemplificativo, come segue: “Ad istanza dell’avv. [completare] nella sua qualità di difensore del/della sig./sig.ra/società [completare] io sottoscritto Ufficiale Giudiziario, addetto all’Ufficio Notifiche della Corte di Appello Civile di Roma ho notificato copia conforme del presente ricorso al sig./sig.ra/società [completare] ivi recandomi e consegnandone una copia a mani di ………., (oppure: a mezzo del servizio postale ….)“;

NOTIFICA DEL RICORSO (Ufficio notifiche: viale Giulio Cesare n. 52 – primo piano)

  • recarsi presso l’Ufficio Notifiche Lavoro;

  • consegnare il ricorso in appello per la notifica allo sportello e conservare il tagliandino numerato rilasciato dall’impiegato;

  • dopo una settimana controllare al terminale dell’ufficio notifiche lavoro, mediante inserimento del numero stampigliato sul tagliandino, se la notifica ha avuto esito positivo e se l’atto è stato restituito all’ufficio stesso dall’ufficiale giudiziario che ha proceduto alla notifica stessa;

  • in caso positivo ritirare l’atto presentando il tagliandino all’impiegato addetto.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement