Advertisement

Fascicolo di primo grado lavoro cosa ci va

FASCICOLO DI STUDIO: In questo articolo vengono illustrate le modalità per preparare il fascicolo di Studio da depositare presso il Tribunale di Roma, Sezione Lavoro.

  • originale del ricorso + 3 copie (3 copie se la controparte è una sola. Se sono di più, si dovranno fare tante copie in più per quante sono le parti che verranno chiamate in giudizio);

  • tutti la documentazione di appoggio al ricorso che si intende produrre;

  • l’indice (cioè l’elenco degli atti e documenti che vengono prodotti e depositati presso il Tribunale) che, una volta compilato, deve essere firmato dall’avvocato costituito.

    Advertisement

N.B.:

si spillano al fascicolo

  • l’indice degli atti e documenti depositati;

  • tutti i documenti allegati al ricorso;

va invece lasciato libero:

il ricorso in originale + le 3 copie.

Attenzione: tutti i documenti prodotti devono essere numerati uno per uno e nello stesso ordine vanno trascritti nell’indice.

FASCICOLO D’UFFICIO (o cartellina):

si può reperire presso l’Ufficio iscrizione ricorsi del Tribunale (situato in viale Giulio Cesare n. 54, piano terra, entrando a destra), va compilata a cura dell’avvocato della parte ricorrente.

N.B.:

  • cartellina di colore giallo: per i procedimenti ordinari;

  • cartellina di colore celeste: per i decreti ingiuntivi;

  • cartellina di colore rosa: per i procedimenti ex art. 28 St. Lav.; art. 700 c.p.c. procedimenti cautelari.

NOTA DI ISCRIZIONE A RUOLO MEDIANTE MODULO CON IL CODICE A BARRE:

Tale modulo è reperibile sul sito internet del Ministero della Giustizia al seguente indirizzo: www.processotelematico.giustizia.it. Una volta aperta tale pagina, a sinistra dello schermo del vostro pc, troverete una finestra con i menù di navigazione.

A questo punto seguire le seguenti indicazioni:

  • cliccare sulla voce “Download”;

  • attendere l’apertura della pagina;

  • andare fino alla griglia nominata proprio “codice a barre” (a circa metà della pagina);

  • scaricare, cliccandoci sopra, una versione del Modulo codice a barre, compatibile con il sistema operativo del vostro pc (es. Windows Vista, Seven, Linux, ecc.);

  • dopo che si è scaricato il Modello (che è in formato zip) compilarlo inserendo i dati del difensore e i dati del proprio assistito.

ISCRIZIONE DEL RICORSO:

  • presso l’Ufficio iscrizione ricorsi del Tribunale situato in viale Giulio Cesare n. 54, piano terra.

  • contestualmente viene assegnato il numero di ruolo generale (n.r.g.)

ADEMPIMENTI SUCCESSIVI:

(attendere circa 5 giorni dall’iscrizione della causa):

  • controllo tramite terminale e mediante inserimento del n.r.g.dell’assegnazione del giudice e della fissazione della data della prima udienza di comparizione delle parti che verranno fissati di norma dopo 10 / 20 giorni dall’iscrizione della causa

DOPO LA FISSAZIONE DELL’UDIENZA:

  • recarsi presso la cancelleria del giudice designato;

  • fare copia del decreto di fissazione di udienza;

  • allegarlo ad una copia del ricorso da notificare alla controparte;

  • farsi apporre dal cancellerie i timbri di congiunzione su ogni pagina del ricorso e anche il timbro di “copia conforme all’originale“;

  • redigere in calce al ricorso la relata di notifica, a titolo esemplificativo, come segue: “Ad istanza dell’avv. [completare] nella sua qualità di difensore del/della sig./sig.ra/società [completare] io sottoscritto Ufficiale Giudiziario, addetto all’Ufficio Notifiche della Corte di Appello Civile di Roma ho notificato copia conforme del presente ricorso al sig./sig.ra/società [completare] ivi recandomi e consegnandone una copia a mani di ………., (oppure: a mezzo del servizio postale ….)“;

NOTIFICA DEL RICORSO (Ufficio notifiche: viale Giulio Cesare n. 52 – primo piano)

  • recarsi presso l’Ufficio Notifiche Lavoro;

  • consegnare il ricorso per la notifica allo sportello e conservare il tagliandino numerato rilasciato dall’impiegato;

  • dopo una settimana controllare al terminale dell’ufficio notifiche lavoro, mediante inserimento del numero stampigliato sul tagliandino, se la notifica ha avuto esito positivo e se l’atto è stato restituito all’ufficio stesso dall’ufficiale giudiziario che ha proceduto alla notifica stessa;

  • in caso positivo ritirare l’atto presentando il tagliandino all’impiegato addetto.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement