Advertisement

Vita indipendente e inclusione sociale persone con disabilità:

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato le Linee Guida per la presentazione di progetti in materia di vita indipendente e inclusione nella società delle persone con disabilità, adottate con Decreto n. 276 del 2016.

A norma delle suddette Linee guida, il concetto di vita indipendente rappresenta, per le persone con disabilità, la possibilità di vivere la propria vita come qualunque altra persona, prendendo decisioni riguardanti le proprie scelte con le sole limitazioni che possono incontrare le persone senza disabilità. Non si tratta necessariamente di vivere una vita per conto proprio o dell’idea della semplice autonomia, ma ha a che fare con l’autodeterminazione delle persone con disabilità, riverberandosi anche sull’ambito familiare della persona interessata.

Vita indipendente e libertà di scelta sono strettamente connesse all’inclusione delle persone con disabilità nella società.

Le Linee guida mirano a proporre nuovamente alle Regioni interventi profondamente innovati in materia di vita indipendente, nel solco di quanto previsto dal primo Programma d’Azione in materia di disabilità e in sintonia con quanto indicato nella proposta del secondo Programma d’Azione biennale, in corso di definitiva approvazione.

Advertisement

Per la presentazione da parte delle Regioni dei progetti di vita indipendente e inclusione sociale il termine ultimo è fissato entro e non oltre le ore 12,00 del 21 novembre 2016. Inoltre, sempre a norma delle Linee Guida, ogni proposta progettuale riferita ad un ambito può beneficiare di un massimo di euro 80.000,00 di finanziamento da parte del Ministero.

Il finanziamento messo a disposizione del Ministero del Lavoro è complessivamente pari ad euro 15.000.000,00.

La valutazione delle proposte ai fini della ammissibilità al finanziamento sarà compiuta da una apposita Commissione, nominata dal Direttore Generale per l’inclusione e le politiche sociali del Ministero del Lavoro.

Per tutto il resto delle informazioni consultare le Linee Guida disponibili cliccando sul link.

(Fonte: Ministero del Lavoro)

 

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement