Advertisement

Fondo speciale trasporto aereo, le istruzioni INPS:

L’INPS, con la Circolare n. 132 del 2016 sul Fondo speciale trasporto aereo, ha fornito le prime indicazioni sulla operatività del Fondo speciale per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale, oltre che alle istruzioni per l’inoltro on-line delle istanze di accesso alle prestazioni integrative garantite dal Fondo speciale correlate alla CIGS, Mobilità, Aspi/Naspi e alle prestazioni integrative di durata della Mobilità e dell’Aspi/Naspi.

Al riguardo si legge quanto segue nella Circolare n. 132/2016.

  1. Quadro normativo

Il D.lgs. n. 148/2015, recante disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali, entrato in vigore il 24 settembre 2015, all’art. 40, c. 9, nel confermare quanto già previsto dall’art. 3, comma 44, della L. n. 92/2012, dispone l’adeguamento del Fondo speciale per il sostegno del reddito e dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione professionale del personale del settore del trasporto aereo di cui all’art. 1-ter del DL n. 249/2004 alle disposizioni del medesimo D.lgs. 148/2015.

Con il decreto interministeriale n. 95269 del 7 aprile 2016, pubblicato nella G.U. n. 118 del 21 maggio 2016, in attuazione degli artt. da 26 a 40, del D.lgs. 148/2015, la disciplina del Fondo speciale per il sostegno del reddito e dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione professionale del personale del settore del trasporto aereo, a decorrere dal 1° gennaio 2016, è stata adeguata alle disposizioni del decreto legislativo medesimo.

Advertisement

Da tale decorrenza il Fondo speciale assume la denominazione di Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale.

Il novellato Fondo di solidarietà non possiede autonoma personalità giuridica, costituendo una gestione dell’INPS.

Il Fondo di solidarietà acquisisce tutto il patrimonio in dotazione al preesistente Fondo speciale ed assume i diritti e gli obblighi facenti capo al Fondo Speciale, proseguendo in tutti i rapporti giuridici, anche processuali, anteriori alla riconversione.

Con la presente circolare, si forniscono le prime istruzioni operative per l’inoltro on-line delle istanze di accesso alle nuove prestazioni garantite dal Fondo relativamente alle prestazioni integrative di CIGS, Mobilità, Aspi/Naspi, nonché a quelle integrative di durata e in riferimento agli interventi formativi conseguenti a processi di ristrutturazione o riorganizzazione aziendale.

Con successiva circolare saranno fornite le ulteriori indicazioni in ordine alla disciplina delle singole prestazioni nonché al pagamento delle stesse.

Si rinvia per il resto delle informazioni al testo integrale della Circolare n. 132 del 2016 e ai suoi allegati (All. 1 e All. 2), consultabile cliccando sul link.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement