Advertisement

Calendario 2016 per il pagamento delle pensioni:

L’INPS ha informato gli interessati circa il Calendario 2016 per il pagamento delle pensioni che, come è noto, a partire dallo scorso giugno è stato fissato al primo giorno di ciascun mese o il giorno successivo se festivo o non bancabile con un unico mandato di pagamento ad eccezione del mese di gennaio 2016 in cui il pagamento deve essere effettuato il secondo giorno non bancabile, fissato quindi al 4 gennaio per i pagamenti localizzati presso Poste Italiane e al 5 gennaio per i pagamenti localizzati presso gli Istituti di credito, e lo fa con il Messaggio n. 7508 del 2015.

Al riguardo si legge quanto segue nel Messaggio n. 7508/2015.

Con il messaggio n. 3519 del 25 maggio 2015 è stata illustrata l’armonizzazione della data di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’INPS, dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’INAIL, introdotta dall’articolo 6 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2015, n. 109 (All. n. 1).

A partire dalla mensilità di giugno 2015, il pagamento viene fissato al primo giorno di ciascun mese o il giorno successivo se festivo o non bancabile, con un unico mandato di pagamento, eccezion fatta per il mese di gennaio 2016 in cui il pagamento deve essere effettuato il secondo giorno bancabile.

Advertisement

In base al calendario dei giorni bancabili del mese di gennaio 2016, il secondo giorno bancabile cade in giorni diversi per Poste Italiane e per gli Istituti di credito.

La data di pagamento della mensilità di pensione di gennaio 2016 viene, conseguentemente, fissata al 4 gennaio per i pagamenti localizzati presso Poste Italiane e al 5 gennaio 2016 per i pagamenti localizzati presso gli Istituti di credito.

Si allega, per completezza, il calendario dei pagamenti delle pensioni di tutto l’anno 2016 (All. n. 2).

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement