Advertisement

Controlli sulle Dichiarazioni sostitutive uniche:

L’INPS, con il Messaggio n. 5864 del 23 settembre 2015, ha fornito informazioni sull’avvio del procedimento sui controlli sulle Dichiarazioni sostitutive uniche trasmesse dai CAF nel periodo 2012/2013.

Si legge quanto segue nel Messaggio n. 5864/2015.

  1. Premessa

L’art. 14 dello schema di Convenzione per l’attività relativa alla certificazione ISEE periodo 2012/2013 stipulata dall’Istituto con i Centri di Assistenza Fiscale (di seguito denominati CAF), prevede la verifica a campione di almeno il 3% delle Dichiarazioni sostitutive uniche (di seguito denominate DSU) trasmesse dai CAF, il cui svolgimento è propedeutico al pagamento del saldo pari al 10% del compenso fatturato.

Advertisement

Con circolare del 16 maggio 2013, n. 82, sono state fornite le prime istruzioni operative riguardo al sistema di controlli sulla qualità del servizio reso dai CAF con il relativo regime sanzionatorio.

Tanto premesso, con il presente messaggio si illustra il procedimento di controllo riferito al servizio reso dai CAF nel periodo 2012/2013, e si forniscono specifiche istruzioni, fermo restando che, per quanto ivi non espressamente previsto, si rimanda alla precitata circolare n. 82.

  1. Le fasi del procedimento di controllo

2.1. Accesso alla procedura da parte dei Caf

Al momento dell’avvio del procedimento di verifica, un’elaborazione centrale  comunicherà, tramite P.E.C., a tutti i CAF che hanno trasmesso le dichiarazioni inserite nel campione estratto, l’avvenuta messa a disposizione dei dati delle DSU, trasmesse negli anni 2012 e 2013, nella procedura attivabile in ambiente INTRANET, processo Assicurato Pensionato, riquadro Gestione Reddituale e Servizi Fiscali, procedura “Controlli dichiarazioni trasmesse”.

2.2. Le Strutture territoriali competenti.

Il procedimento di verifica è svolto dalle Strutture territoriali competenti in base alla residenza del soggetto dichiarante.

Gli elenchi delle dichiarazioni da controllare, con riferimento all’attività di trasmissione svolta per gli anni 2012 e 2013 da parte dei Caf, sono stati inseriti nella procedura attivabile in ambiente INTRANET, processo Assicurato Pensionato, riquadro Gestione Reddituale e Servizi Fiscali, procedura “Controlli dichiarazioni trasmesse”.

Nella medesima procedura è stato messo a disposizione delle Strutture territoriali il manuale operativo, a cui si rinvia integralmente per gli aspetti tecnico- informatici non illustrati nel presente messaggio.

La gestione degli accessi alla procedura di controllo è demandata al sistema di Identity Management e Access Management (I.D.M-A.M.).

Per le richieste di attivazione, modifica e cancellazione delle credenziali degli utenti nel sistema IDM, il Direttore o personale delegato, seguirà il percorso Intranet :

  1. Servizi à Identity Management
  2. Ricercare la persona
  3. Accedere al suo profilo
  4. Selezionare il tab “Profili Intranet”
  5. Selezionare il Processo “Assicurato Pensionato”
  6. Selezionare l’Applicazione “WAIntraAreaReddituale”
  7. Selezionare l’opportuno ruolo.

Si rinvia per il resto delle informazioni al testo del Messaggio n. 5864/2015 pubblicata unitamente al presente articolo.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments