Advertisement

Pensioni relative alla Gestione Dipendenti Pubblici:

L’INPS, con la Circolare n. 110 del 28 maggio 2015 ha informato gli interessati in merito alla Gestione Dipendenti Pubblici, la procedura pensioni sul nuovo sistema SIN2, la fase sperimentale e il ripristino dei modelli PL1 e 350/P ai fini della liquidazione del TFS.

Al riguardo, si legge quanto segue nella Circolare n. 110/2015.

Con la circolare n.49 del 03 aprile 2014 e la successiva n. 148 del 21 novembre 2014 si è dato avvio al progetto di consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative della Gestione dipendenti pubblici dell’Istituto, finalizzato a consentire l’erogazione delle prestazioni sulla base delle informazioni presenti nel conto assicurativo degli iscritti senza più la necessità di una “certificazione” finale da parte dell’Ente Datore di lavoro (mod. PA04).

Advertisement

I dati presenti sul conto assicurativo individuale, integrati con le informazioni utili per la quantificazione della quota A di pensione (c.d. ultimo miglio), sono direttamente utilizzabili ai fini della determinazione della pensione qualora sia accertata la loro congruità sul piano logico – formale e non siano presenti anomalie né elementi di indeterminatezza nella fonte e/o nei contenuti.

Tale obiettivo si realizza  attraverso la versione aggiornata della procedura SIN che consente di porre in essere le attività finalizzate alla erogazione delle prestazioni istituzionali facendo diretto riferimento alle informazioni contenute nella posizione assicurativa.

Sperimentazione procedura SIN 2 ai fini della pensione

Sulla base delle predette premesse è attivata presso le Sedi provinciali individuate al successivo paragrafo 6 una fase di sperimentazione, della durata di sei mesi, con l’obiettivo di esaminare l’intero processo di liquidazione della pensione, con particolare riferimento alla fase di predisposizione della posizione assicurativa dell’iscritto.

Tale attività è inoltre finalizzata al monitoraggio del rispetto dei tempi tecnici di adozione del provvedimento previsti dalla legge e al pagamento della pensione senza soluzione di continuità con lo stipendio.

Oltre alle posizioni degli assicurati individuate in occasione dell’operazione Estratto Conto, al momento, saranno rese lavorabili nella nuova posizione assicurativa ai fini della sperimentazione tutte le posizioni degli iscritti agli Enti Locali e afferenti al bacino di utenza delle sedi individuate.

Ove la sede sperimentale ne ravvedesse l’esigenza, sarà possibile chiedere di riportare  una posizione assicurativa per la quale è imminente il pagamento della pensione (primo pagamento) sulla vecchia procedura Sin (“smigrazione”). Si evidenzia che le richieste di smigrazione devono avere il carattere dell’eccezionalità e pertanto devono essere strettamente limitate a fattispecie non altrimenti risolvibili; saranno comunque  oggetto di preventiva verifica ed autorizzazione da parte della D.C. Posizione Assicurativa di concerto con la DC Pensioni

Le modalità per la smigrazione sono state precisate con il messaggio Hermes n. 2825 del 23 aprile u.s.

Si invita a visionare la Circolare n. 110/2015 pubblicata unitamente al presente articolo per conoscere il resto delle informazioni INPS.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement