Advertisement

Indennità antitubercolari:

L’INPS, con Circolare n. 2 del 16 gennaio 2015, ha informato gli interessi sulle variazioni degli importi da corrispondere a titolo di indennità antitubercolari (secondo la percentuale indicata dagli artt. 1 e 2 del Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 20 novembre 2014).

In particolare, si legge nella Circolare n. 2/2015, gli importi delle indennità antitubercolari sono correlati legislativamente (art. 4 L.n. 419/1975 e art. 2, comma 2, della L.n. 88/1987) alla dinamica del trattamento minimo delle pensioni a carico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti.

Pertanto per effetto delle variazioni percentuali determinate dagli articoli 1 e 2 del Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 20.11.2014, (pubblicato in G.U. n. 280 del 2.12.2014) pari rispettivamente al 1,1% dal 1° gennaio 2014 (in luogo della misura provvisoria del 1,2% di cui al Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 20.11.2013) e allo 0,3% dal 1° gennaio 2015 (in via provvisoria), sono stabiliti, per il 2014 e per il 2015, gli importi delle seguenti indennità:

Advertisement

 

1/1/2014 1/1/2015

Indennità giornaliera spettante agli assistiti in qualità di assicurati

€ 13,11 € 13,15

Indennità giornaliera spettante agli assistiti in qualità di familiari dell’assicurato, nonché ai pensionati o titolari di rendita ed ai loro familiari ammessi a fruire delle prestazioni antitubercolari ai sensi dell’art. 1 della L.n. 419/1975

 

 

€ 6,56

 

 

€ 6,58

Indennità post-sanatoriale spettante agli assistiti in qualità di assicurati (giornaliera)

€ 21,86 € 21,92

Indennità post-sanatoriale spettante agli assistiti in qualità di familiari di assicurato, nonché ai pensionati o titolari di rendita ed ai loro familiari ammessi a fruire delle prestazioni antitubercolari ai sensi dell’art. 1 della L.n. 419/1975 (giornaliera)

 

 

 

€ 10.93

 

 

 

€ 10,96

Assegno di cura o di sostentamento (mensile)

€ 88,19 € 88,45

 

La procedura automatizzata di liquidazione delle prestazioni antitubercolari è stata aggiornata con i nuovi importi.

Infine l’Istituto ha ricordato che l’aggiornamento di cui trattasi sarà operato, sempre a decorrere dal 1° gennaio 2015, anche sulle indennità giornaliere in corso di godimento a quest’ultima data, spettanti agli assicurati contro la tubercolosi in misura pari all’indennità di malattia per i primi 180 giorni di assistenza ai sensi dell’art. 1, comma 1, della L.n. 1088/1970. In ogni caso, se l’indennità di malattia da corrispondere dovesse risultare inferiore all’indennità giornaliera prevista nella misura fissa di euro 13,15, dovrà essere erogata quest’ultima.

(Fonte: INPS)

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement