Advertisement

Legge di stabilità 2015 e disabilità:

La Legge di Stabilità 2015 ha attribuito all’INAIL le competenze relative al reinserimento e integrazione lavorativa dei disabili al lavoro. Si legge infatti all’art. 1, comma n. 166, quanto segue: “Sono attribuite all’INAIL le competenze in materia di reinserimento e di integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro, da realizzare con progetti personalizzati mirati alla conservazione del posto di lavoro o alla ricerca di nuova occupazione, con interventi formativi di riqualificazione professionale, con progetti per il superamento e per l’abbattimento delle barriere architettoniche sui luoghi di lavoro, con interventi di adeguamento e di adattamento delle postazioni di lavoro. L’attuazione delle disposizioni di cui al presente comma è a carico del bilancio dell’INAIL, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica”.

Se finora compito dell’Istituto era esclusivamente quello di versare gli indennizzi economici e fornire le prestazioni protesiche, riabilitative e/o curative del disabile, con la nuova Legge di Stabilità 2015 il panorama muta completamente.

Pertanto ai compiti sopra indicati se ne aggiungono altri molto importanti. L’INAIL infatti si dovrà occupare del reinserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità al lavoro, anche mediante la realizzazione di progetti personalizzati per consentire sia la conservazione del posto di lavoro a seguito delle mutate condizioni di salute che la ricerca di una nuova occupazione. Pertanto all’INAIL è assegnato il compito di creare progetti per la riqualificazione professionale, l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro, l’abbattimento delle barriere architettoniche sui luoghi di lavoro in modo da incrementare le possibilità di occupazione professionale delle persone disabili e migliorare l’ambiente lavorativo.

Advertisement

All’Istituto quindi sarà demandato di promuovere anche percorsi di supporto psicologico per il disabile e di sostegno in un momento molto delicato della sua vita, estremamente destabilizzata a seguito dell’incidente che ha portato nuove condizioni fisiche a cui si dovrà adattare.

 

 

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement