Advertisement

 Istanza estinzione procedura esecutiva

L’estinzione della procedura esecutiva è prevista dall’art. 629 c.p.c. il quale prevede che “Il processo si estingue se, prima dell’aggiudicazione o dell’assegnazione, il creditore pignorante e quelli intervenuti muniti di titolo esecutivo rinunciano agli atti. Dopo la vendita il processo si estingue se rinunciano agli atti tutti i creditori concorrenti.
In quanto possibile, si applicano le disposizioni dell’articolo 306
“. Inoltre, a norma dell’art. 172 delle Disposizioni di attuazione del codice di procedura civile, che disciplina la Cancellazione della trascrizione del pignoramento, è previsto che: “Il giudice dell’esecuzione deve sentire le parti prima di disporre la cancellazione della trascrizione del pignoramento a norma dell’articolo 562 del Codice e in ogni altro caso in cui deve dichiarare l’inefficacia del pignoramento per estinzione del processo“.

TRIBUNALE CIVILE DI[completare]

Istanza di estinzione della procedura esecutiva mobiliare [oppure: immobiliare]

Advertisement

R.G.E. N. [completare]

Per la società [completare] [oppure: il/la sig./sig.ra], con sede in [completare], alla via [completare], P.I. [completare], in persona del suo legale rappresentante pro tempore, sig./sig.ra [completare], rappresentata e difesa dall’avv. [completare], giusta procura a margine del ricorso per decreto ingiuntivo del [completare] ed elettivamente domiciliata presso il suo Studio in [completare], alla via [completare],

contro

la società [completare], [oppure: il/la sig./sig.ra], in persona del suo legale rappresentante pro tempore, con sede in [completare], alla via [completare], rappresentata e difesa dall’avv. [completare] ed elettivamente domiciliata presso il suo Studio in [completare] alla via [completare].

Premesso che:

1. la società [completare]. è creditrice della società [completare] della somma capitale di € [completare], oltre interessi moratori, e della somma di € [completare], oltre accessori, per spese legali, così come liquidate in forza di decreto ingiuntivo n. [completare] emesso dal Giudice dr. [completare] del Tribunale di [completare], in data [completare] e munito di formula esecutiva del [completare];

2. in data [completare] veniva notificato alla società [completare] atto di precetto per la somma complessiva di € [completare], ([completare con la cifra scritta anche in lettere]);

3. successivamente, in data [completare], ad istanza del creditore procedente, sono stati pignorati beni, così come descritti nel verbale di pignoramento, per un valore stimato di € [completare] ([completare con la cifra scritta anche in lettere]);

4. la società [completare] ha successivamente raggiunto un accordo transattivo con la società [completare], unica creditrice nella presente procedura esecutiva, provvedendo altresì a versare la somma complessiva di € [completare] a saldo del credito principale e delle successive spese maturate alla data del presente atto di rinuncia;

5. pertanto, la società [completare], ritenendosi integralmente soddisfatta in virtù del sopra menzionato accordo, intende rinunciare agli atti esecutivi;

Tutto quanto sopra premesso e considerato, la società [completare] come in epigrafe rappresentata e difesa, ai sensi e per gli effetti dell’art. 629, 1 comma, c.p.c

CHIEDE

che la S.V.Ill.ma voglia dichiarare l’estinzione della procedura esecutiva R.G.E.N.[completare] come sopra indicata e venga ordinata, ex art. 632 c.p.c., la cancellazione del pignoramento immobiliare R.G.E.N. [completare] notificato in data [completare] ad istanza di [completare][oppure in caso di procedura immobiliare: e trascritto presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari di [completare] in data [completare], R.G.N. [completare], Rep. Part. N. [completare]]; autorizzare la restituzione del titolo esecutivo e del precetto;

[completare se vi sono più creditori nella procedura immobiliare: Sottoscrivono e aderiscono alla richiesta di estinzione come sovra formulata i creditori intervenuti Sig.[completare] e il debitore Sig. [completare], i quali dichiarano di rinunciare agli atti del giudizio, alla comparizione all’udienza per l’audizione delle parti i cui all’art. 172 disp. att. c.p.c. e ai termini per l’impugnazione dell’emanando provvedimento].

[completare con luogo, data e sottoscrizione del legale]

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments