Advertisement

Ricorso per infortunio in itinere

Questo tipo di ricorso viene utilizzato per introdurre un giudizio volto ad ottenere una sentenza di accertamento circa la natura di infortunio sul lavoro di un evento dannoso capitato ad un lavoratore nel tragitto da casa al luogo di lavoro o viceversa. Tale tipo di ricorso va depositato soltanto dopo l’avvenuto esperimento del procedimento amministrativo. Il ricorso, unitamente al decreto del giudice di fissazione dell’udienza, va poi notificato all’INAIL a cura del ricorrente.

Si evidenza che a norma dell’art. 415 c.p.c. il ricorso, unitamente al decreto di fissazione dell’udienza, deve essere notificato al convenuto, a cura dell’attore, entro dieci giorni dalla data di pronuncia del decreto; inoltre tra la data di notificazione al convenuto e quella dell’udienza di discussione deve intercorrere un termine non minore di trenta giorni. Il ricorso va depositato nella cancelleria del Tribunale competente per territorio . Per ulteriori approfondimenti consulta anche la Sezione di questo sito dedicata proprio agli incombenti necessari per l’instaurazione di un giudizio presso il tribunale.

Tribunale di [completare]

Advertisement

Sezione lavoro

Ricorso ex art. 442 c.p.c.

Per il/la Sig./Sig.ra [completare], nato/a a Roma il [completare], codice fiscale [completare] rappresentato e difeso giusta procura a margine [oppure: in calce] del presente atto dall’avv. [completare] (C.F. [completare], nato/a a [completare] il [completare], pec [completare]) ed elettivamente domiciliato/a presso il suo Studio in [completare], Via [completare],

ricorrente

contro

l’INAIL – Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, in persona del legale rappresentante pro tempore, con sede in [completare], via [completare]

convenuto

premesso che

1) il/la sig./sig.ra [completare] lavora, a far data dal [completare], alle dipendenze di [completare], presso la sede di [completare], in qualità di [completare];

2) il/la ricorrente, in osservanza delle direttive datoriali, è tenuto allo svolgimento delle seguenti mansioni [completare];

3) il/la ricorrente è tenuto altresì all’osservanza del seguente orario di lavoro [completare];

4) in data [completare] il/la ricorrente è restato vittima di un infortunio mentre si recava dalla propria abitazione al luogo di lavoro [oppure: mentre si recava dal lavoro presso la propria abitazione, mentre si recava durante la pausa pranzo, ecc.] con le seguenti modalità [completare];

5) il/la ricorrente veniva immediatamente trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale di [completare], il quale dopo averlo sottoposto ai seguenti esami [completare], diagnosticava quanto segue [completare] e lo giudicava guaribile in [completare] giorni;

6) il/la ricorrente doveva assumere i seguenti farmaci [completare] e sottoporsi alle seguenti terapie [completare];

7) alla data odierna il/la ricorrente presenta ancora i seguenti postumi dell’infortunio rappresentati da [completare];

8) il/la ricorrente ha denunciato in data [completare] alla sede INAIL di [completare] l’infortunio e contestualmente richiedeva tutte le indennità previste dalla legge;

9) l’INAIL tuttavia, con provvedimento del [completare], rigettava la domanda come sopra proposta, asserendo quanto segue [completare indicando le motivazioni del rigetto];

10) ad avviso del/della ricorrente la domanda di cui sopra doveva essere accolta, con il conseguenziale riconoscimento del suo diritto alle indennità relative all’infortunio in itinere, per i seguenti motivi [completare];

11) inutilmente sono stati esperiti i ricorsi in sede amministrativa;

12) giova a questo punto precisare che i danni patiti dal/dalla ricorrente sono:

  • danno da invalidità totale temporanea: per un totale di giorni [completare], come risulta dalla documentazione medica del [completare];

  • danno da invalidità parziale temporanea; per giorni [completare] di cui alla prognosi medica;

  • danno da invalidità permanente, comprensiva delle lesioni, e del danno estetico: quantificabile in [completare] punti percentuali;

Tanto ritenuto e premesso, il/la ricorrente, come sopra rappresentato/a e difeso

ricorre

all’Ecc.mo Tribunale perché voglia, previa fissazione dell’udienza di discussione ed emanazione dei provvedimenti di cui all’art. 415 cod. proc. civ., accogliere le seguenti

conclusioni

Piaccia all’Ecc.mo Tribunale di [completare], in funzione di Giudice del lavoro, ogni contraria istanza disattesa ed eccezione reietta, accogliere il presente ricorso, e conseguentemente:

a) dichiarare che l’infortunio capitato al/la sig./sig.ra [completare], in data [completare] è dovuto a causa di lavoro;

b) condannare di conseguenza l’INAIL, in persona del suo legale rappresentante pro tempore, al pagamento in favore di [completare] dell’indennità temporanea assoluta a far data dal [completare] e fino al [completare];

c) condannare l’INAIL, in persona del suo legale rappresentante pro tempore, a corrispondere a [completare] la rendita per inabilità permanente conseguente all’infortunio di cui al capo a), conformemente alla legge e nella misura che sarà accertata in corso di causa, a mezzo di consulenza tecnica di ufficio.

Con la rivalutazione per effetto del maggior danno patito e patiendo in conseguenza della diminuzione di valore del credito per effetto dell’aumento del costo della vita, con decorrenza dalla data di maturazione dei singoli crediti accolti, ai sensi del combinato disposto degli artt. 429 cod. proc. civ. e 150 disp. att. cod. proc. civ.; oltre agli interessi legali maturati e maturandi sulle somme via via rivalutate.

Con vittoria di spese, competenze e onorari, IVA e CPA e sentenza provvisoriamente esecutiva.

Chiede ammettersi prova sui seguenti capitoli: [completare]

Si indicano a testimoni, con espressa riserva di integrare la lista, i sigg.ri [completare].

Si producono i seguenti documenti [completare].

Si chiede la nomina di CTU al fine di quantificare, in riferimento al grado di inabilità permanente, la misura della rendita.

Ulteriori richieste istruttorie [completare]

[completare con luogo, data e sottoscrizione dell’avvocato]

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Advertisement