Advertisement

FINALITA’: tale comunicazione si utilizza quando un datore di lavoro, a seguito dell’accertamento della Commissione sanitaria constatante l’aggravamento delle condizioni di salute del lavoratore disabile, è costretto al licenziamento del  dipendente.

[inserire luogo e data]

Egr. Sig./Gent.ma Sig.ra

[inserire nome dipendente]

Advertisement

Oggetto: comunicazione di licenziamento

Come a Lei ben noto in data [inserire data della richiesta] è stato richiesto alla Commissione sanitaria di [inserire dati Commissione], incaricata ex art. 10 della L.n. 68/99, di verificare il Suo stato di salute al fine di constare la compatibilità dello stesso con le mansioni a Lei affidate.

La suddetta Commissione, con provvedimento del [inserire data e n. del provvedimento], ha in effetti riscontrato l’aggravamento delle Sue condizioni di salute che di fatto rende incompatibile lo stesso con la prosecuzione dell’attività lavorativa alle nostre dipendenze [oppure: anche in relazione alle modifiche relative all’organizzazione aziendali che per scelte imprenditoriali non possono essere assolutamente variate].

La medesima Commissione, con il successivo provvedimento del [inserire data e n. del provvedimento], ha altresì accertato la definitiva impossibilità di ricollocarLa all’interno della nostra società.

Siamo pertanto spiacenti di doverLe comunicare, a mezzo della presente, il recesso dal rapporto di lavoro poiché, come sopra evidenziato, è risultato impossibile utilizzare le Sue prestazioni all’interno della Società.

La informiamo inoltre che in relazione a quanto stabilito dal CCNL [inserire settore] e successive modifiche applicato dalla nostra società ai dipendenti, il periodo di preavviso che Le spetta è pari a [inserire il numero dei giorni] e dunque il rapporto di lavoro cesserà definitivamente in data [inserire data cessazione del rapporto di lavoro].

[Firma del datore di lavoro]

  1. TEMPISTICA: tale provvedimento avendo come fine quello di tutelare la salute del lavoratore disabile, va adottato nel momento stesso in cui il datore di lavoro è a conoscenza dello stato di aggravamento delle condizioni di salute del suo dipendente.

  2. SANZIONI: se il datore di lavoro non dimostra la reale impossibilità di adibire il lavoratore disabile a mansioni compatibili con il suo stato di salute, anche eventualmente modificando l’organizzazione aziendale, incorre nel rischio di una dichiarazione di illegittimità del licenziamento con tutte le conseguenze del caso.

  3. NORMATIVA: legge n. 68/1999 art. 10.

  4. GIURISPRUDENZA: Cass. Sez. Lav. n. 10347/2002 ecc.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments